5 podi alla Coppa Italia Techno 293 di Marsala

I Tappa Coppa Italia Techno 293 a Marsala: 5 medaglie per i giovani del Circolo Surf Torbole 

Settimana prossima Nicolò Renna impegnato ai Campionati Europei dell’Olimpica RS:X a Palma de Maiorca

Gran bella trasferta a Marsala per la I Tappa di Coppa Italia Techno 293- I tappa Trofeo Nazionale Cadetti Kids con 7 prove disputate nei 3 giorni di regata, 10 per i CH3. Sarà che oltre al coach Dario Pasta, tra gli accompagnatori c’era anche un certo Bruno Martini Ita-160, fatto sta che la squadra #CST è andata davvero #atuono, portando a casa 5 podi! Oro di Sofia Renna nell’Under 17 femminile, bronzo di Cristina Nodari. Anche gli under 13 conquistano un bellissimo podio: Rocco Sotomayor primo e Anna Polettini seconda femminile. Tra i più giovani CH3 terzo posto di Mathias Bortolotti.

Proficua trasferta a Marsala (Società Canottieri Marsala) per la I Tappa di Coppa Italia Techno 293– I tappa Trofeo Nazionale Cadetti Kids con 7 prove disputate nei 3 giorni di regata, 10 per i più piccoli categoria CH3. Cinque i podi complessivi degli atleti del Circolo Surf Torbole con l’oro di Sofia Renna nell’Under 17 femminile e bronzo di Cristina Nodari. Anche gli under 13 conquistano un bellissimo podio con Rocco Sotomayor primo e Anna Polettini, seconda femminile. Tra i più giovani CH3 terzo posto di Mathias Bortolotti. 
Il commento tecnico dell’allenatore Dario Pasta:“Abbiamo conquistato 5 podi con 7 atleti in trasferta: un inizio eccellente se si considera che siamo stati fermi 4 mesi abbondanti e abbiamo ripreso i primi di marzo solo con qualche breve uscita. Per questo siamo scesi a Marsala con un giorno di anticipo per cercare di  allenarci almeno un giorno prima dell’inizio delle regate, ma i 32 nodi in acqua hanno permesso di uscire solo a Bruno Martini -detentore del record della One Hour Classic e atleta di Coppa del Mondo Slalom… Approfitto per ringraziare proprio Bruno che si è reso disponibile per accompagnare in aereo due ragazzi, dimostrandosi una volta di più un grande atleta, parte integrante del team CSTorbole, a disposizione del circolo in caso di bisogno. E veniamo alle regate: sono molto contento per il primo podio nazionale di Cristina Nodari; contentissimo anche per Mathias Bortolotti, che ha iniziato lo scorso anno  e sta iniziando la stagione con questo terzo nella categoria dei piccoli CH3! Dal punto di vista delle condizioni meteo-marine nel primo giorno c’è stato un bel vento teso sui 16-18 nodi che ha fatto esprimere al meglio i nostri a parte la piccola Anna Polettini, che per il primo anno ha regatato con la vela più grande 5.8 e con i pochissimi allenamenti di questo inizio stagione -essendo anche di Verona-, non è riuscita a reggere tanto il vento. Nel secondo giorno si è regatato invece con 14-16 nodi per finire con l’ultima prova di domenica in condizioni di vento leggero sui 5-6 nodi. I ragazzi si sono comportati davvero bene, dimostrando grande voglia e impegno; un ottimo inizio che fa ben sperare per il proseguo della stagione”. 
Tra gli impegni imminenti Nicolò Renna la settimana prossima (7-14 aprile) sarà a Palma de Maiorca al Campionato Europeo della classe olimpica RS:X. Con i più giovani del Techno 293 appuntamento tra due settimane alla regata zonale di Caldaro per poi proseguire dal 3 al 5 maggio a Ostia con la seconda tappa di Coppa Italia sia RS:X che Techno 293.
http://www.rsxclass.org/europeans2019/wp-content/uploads/sites/32/2019/01/NOR-RSX-ECYEC19-ESP-FINAL.pdf

ClassificheU15-U17

ClassificheCH3

testo: Elena Giolai©CSTorbole

Nicolò Renna vince a Marsala -RS:X Coppa Italia

Nicolò Renna vince la I Tappa di Coppa Italia RS:X, disputata a Marsala e organizzata dalla Società Canottieri Marsala – Pagina Istituzionale. Tre giorni di sole, vento e onda, condizione che il primo giorno ha costretto gli organizzatori a spostare il campo di regata dentro lo Stagnone. Nicolò Renna ha vinto dopo 9 prove con 3 punti di vantaggio sull’amico-avversario Giorgio Stancampiano. Per Veronica Leoni, terza femminile, si è trattato di un ritorno in regata dopo lo stop di 6 mesi dovuto al suo trasferimento per studi negli Stati Uniti, avvenuto a luglio.
 
“Dopo il primo giorno in cui siamo stati nello Stagnone con vento che è arrivato con molta meno forza rispetto al largo, assestandosi sui 14-15 nodi, gli altri due giorni è rimasto un discreto moto ondoso, strascico della perturbazione passata – e un vento calato sui 9-12 nodi – ha spiegato il coach Dario Pasta-. Una situazione che ha messo in evidenza alcuni elementi su cui lavorare, come quello di gestire con più sicurezza l’onda, soprattutto nel bordo di poppa, nonchè rendere Nicolò sempre più indipendente da me. Nicolò sta fisicamente bene e grazie alla sua famiglia e all’amico Armando Udine ha avuto la possibilità di allenarsi e regatare durante tutto l’inverno. Il prossimo appuntamento è quello agli Europei RS:X a Palma (7-13 aprile), anticipato da un raduno federale, a cui parteciperanno sia Nicolò Renna, che Veronica Leoni”- ha concluso il coach Dario.

Una storia sportiva, che sembra una bella favola

Al Circolo Surf Torbole accadono storie, che sembrano favole

Nicolò, figlio d’arte di Vasco è partito per le Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires. La sorella Sofia, vincendo con gli altri atleti del Trentino i test di efficienza motoria al Trofeo CONI Kinder + Sport di Rimini, vince anche il viaggio per andare a seguire le stesse Olimpiadi a cui partecipa il fratello nella disciplina windsurf Techno Plus

È quando ti arriva il “corredino” del CONI Italia Olympic Team, che ti rendi conto che il sogno ormai è realtà ed è ora di far sognare i propri amici, parenti, compagni di squadra, tifosi dando il meglio di te stesso e, possibilmente, centrare l’obbiettivo conquistando quella medaglia per cui tanto ti sei allenato e sacrificato. E così è arrivato anche il momento di Nicolò Renna, che con la squadra azzurra FIV è partito in divisa Italia Olympic Team, destinazione Buenos Aires, terze Olimpiadi Giovanili della storia, dopo Singapore e Nanchino (Cina). Ed è la prima volta che un atleta del Circolo Surf Torbole raggiunge una partecipazione olimpica, riportando il Garda Trentino al centro del mondo windsurfistico, anche nelle regate giovanili di massimo livello come l’Olimpiade, dopo i tanti mondiali organizzati, disputati e vinti. Merito anche della squadra che si è creata al Circolo Surf Torbole grazie all’impegno e alla professionalità del coach Dario Pasta, che dopo aver qualificato nel 2014 a Nanchino la siciliana Giulia Alagna nella sua Palermo per il circolo Albaria, ha centrato nuovamente l’obbiettivo questa volta con Nicolò, a Torbole.

Armando Bronzetti:
[mk_blockquote style=”line-style” font_family=”none”] Domenica al circolo, ho salutato Nicolò con gli occhi lucidi, ma con tanta gioia nel cuore. Lui si merita questa partecipazione per l’impegno, la voglia e la passione che da quando aveva pochi anni ha sempre coltivato. Spero riesca a fare un bel risultato, però questo é già un risultato. A tuono Nico!
[/mk_blockquote]

Quella della famiglia Renna sembra una bella favola, che riempie il cuore di gioia, dato che oltre ad una tradizione che prosegue dopo che papà Vasco ha fatto da pioniere sia come windsurfista, che come scuola specializzata tra le più famose in Europa, è arrivata anche la ciliegina sulla torta con l’Olimpiade Giovanile e non solo, perchè ci ha messo del suo anche la sorella Sofia per fare di questa storia sportiva una bellissima favola. Sofia, la minore dei 4 fratelli Renna, 15 giorni fa partecipando a Rimini al Trofeo CONI Kinder + Sport nella disciplina tavole a vela, ha partecipato anche ai giochi di efficienza motoria insieme agli altri atleti del Comitato Provinciale CONI Trento, vincendoli: premio in palio il viaggio a Buenos Aires proprio per assistere alle Olimpiadi Giovanili e quindi la possibilità di vedere e sostenere anche il fratello! Nicolò, dopo un periodo di riposo per riprendersi dall’intensissima stagione agonistica, è pronto ora per affrontare il momento più importante della sua vita sportiva, che lo vedrà impegnato in regata sul Techno Plus dal 7 al 12 ottobre, giorno in cui al Club Nautico San Isidro, sul Rio de la Plata, saranno assegnate le medaglie per le tavole a vela.
Insieme al windsurf ci sarà anche il Kite femminile e il multiscafo misto Nacra 15, con impegnato al timone l’altro atleta trentino Andrea Spagnolli, cresciuto tecnicamente sempre sulle acque del Garda Trentino e da bambino tra le fila della squadra Optimist della Fraglia Vela Riva. Un successo anche per la XIV Zona FIV-lago di Garda, che schiera dunque due atleti a Buenos Aires.

Dove seguire tutti gli aggiornamenti di Nicolò e tutti gli atleti: https://www.buenosaires2018.com

https://www.buenosaires2018.com/sports/0a8d11f1-b9bf-4af0-a173-466a81794d45?lng=it

TESTO: Elena Giolai ©CST

RASSEGNA STAMPA

RIW MAG >>
NAUTICA >>
PRESSMARE >>

Robby Naish a Torbole tra i nostri ragazzi del Techno

Emozione per i nostri ragazzi dell’agonistica: Robby Naish durante l’allenamento in acqua
Il grande aiuto dato dai ragazzi della squadra agonistica durante il vela Day del 2 giugno è stato sicuramente ripagato due giorni dopo  da un inedito, quanto emozionante incontro in acqua: durante il consueto allenamento pomeridiano con il coach del Circolo Surf Torbole Dario Pasta, i ragazzi dell’agonistica sono stati osservati nientemeno che dal mito del windsurf mondiale Robby Naish, che – presente sul Garda Trentino per un camp – si è pure complimentato con gli stessi ragazzi, riprendendo poi a volare con il suo foil e l’inconfondibile vela rosa US-1111!  Se Robby volava sul foil, i nostri ragazzi hanno volato da terra per la felicità, una volta rientrati al circolo !

Il circolo Surf Torbole fa poker a Pozzuoli: 4 vittorie alla Coppa Italia Techno 293 ed RS:X

Gradino più alto del podio per Sofia Renna (U15 F), Rocco Sotomayor (CH4), Nicolò Gatti (Techno Plus) e Nicolò Renna (RS:X)
Trasferta impegnativa (con ben 12 ragazzi), ma sicuramente piena di soddisfazioni quella dello scorso week end a Pozzuoli per la I Tappa della Coppa Italia delle classi Techno 293  e Plus e dell’olimpica RS:X: il Circolo Surf Torbole è tornato a casa con ben quattro podi, e senza mezze misure, quattro vittorie. Grande soddisfazione dell’allenatore Dario Pasta, che non si aspettava un risultato del genere proprio ad inizio stagione:”Le uscite dei ragazzi in acqua finora sono state davvero molto poche per il freddo intenso delle scorse settimane che non permetteva di stare fuori oltre 45’. Il risultato di questa prima tappa dunque è molto confortante anche se la stagione è certamente lunga e bisognerà mantenere il ritmo, che a Pozzuoli è stato vincente. La squadra cresce su più fronti e questo non può che essere positivo per un effetto traino che si propaga tra tutti i ragazzi, dai più piccoli ai più grandi che cominciano ad avere obbiettivi importanti, come la selezione alle Olimpiadi giovanili, che si svolgeranno a Buenos Aires sulla tavola Techno Plus” – ha commentato al suo rientro il palermitano Pasta, coach del Circolo Surf Torbole. In tre giorni nella baia  del Parco sommerso di Baia, a Pozzuoli, a seconda della categoria si sono disputate in tutto dalle 7 alle 9 regate, per un evento – organizzato dall’Associazione Black Dolphin – che ha richiamato 170 iscritti da tutta la penisola.
 
Per il Circolo Surf Torbole i protagonisti delle vittorie di categorie sono stati Sofia Renna nel Techno 293 Under 15 femminile, arrivata anche ad un ottimo quarto assoluto, con due secondi come migliori parziali e a soli 2 punti dal terzo classificato assoluto. Successo anche tra i più piccoli Techno CH 4 con Rocco Sotomayor che ha fatto l’en plein con 7 vittorie su 7 regate, sbaragliando dunque gli avversari (12 punti al secondo). Anche tra i più grandi non sono mancate le soddisfazioni e le conferme: tra i Techno Plus vittoria di Nicolò Gatti, anche lui protagonista di un’ottima performance con 5 primi parziali, un secondo e un terzo che gli hanno permesso di distaccare il secondo di 6 punti. Infine la conferma di Nicolò Renna, impegnato nella classe olimpica senior RS:X e primo davanti alla campionessa Giorgia Speciale, seconda assoluta. Bene anche il resto della squadra che ha avuto un’occasione in più per allenarsi con temperature piuttosto miti e vento medio sui 10/11 nodi: nella trasferta presenti anche Cristina Nodari, Sara Pesce, Sofia Toblini, Tommaso Fumagalli, Veronica Leoni,  Riccardo Renna, Massimo Giovanazzi e Francesca Tanas. Il prossimo importante appuntamento per la squadra del Circolo Surf Torbole è il Campionato Europeo Techno Plus, prima regata di qualificazione alle Olimpiadi Giovanili previste a Buenos Aires il prossimo ottobre; la manifestazione si svolgerà a Mondello, Palermo (CC Roggero di Lauria) dall’1 al 7 aprile e l’allenatore Dario Pasta sarà impegnato con ben 7 atleti.
Sito web evento con classifiche >>
testi: Elena Giolai©