Campionati Italiani slalom giovanili RRD Fire Race: Tomasini tricolore

Ancora medaglie per il Circolo Surf Torbole e i suoi ragazzi: questa volta è lo slalom giovanile a portare il titolo italiano con un bravissimo Leonardo Tomasini che si è imposto a Talamone nell’ultima tappa del Campionato Giovanile Slalom Giovanile con tavole RRD Fire Race, riconosciute dalla FIV come propedeutiche allo slalom under 20. Tre secchi primi non hanno lasciato dubbi e Tomasini si è imposto oltre che nella regata di Talamone, anche nella classifica finale 2019 categoria under 15.

La manifestazione, organizzata da AICW in collaborazione con il Talamone Windsurfing Kitesurf Center di Talamone, Grosseto, ha avuto splendide giornate di sole con il vento più oscillante sabato.

Complimenti a Tomasini che ha vinto 3 tappe (Torbole, Gera Lario e Talamone) e agli altri saliti sul podio della classifica generale: terzo posto di Mattia Ferraresi negli under 17 e di Beatrice Dalrì negli under 20. Argento e bronzo femminile negli under 15 femminili rispettivamente per Sofia Renna e Cristina Nodari. 

#atuono sempre.

 

Classifiche >>

Il Circolo Surf Torbole conquista tre podi “in rosa” ai Campionati Italiani Giovanili FIV in singolo

A Reggio Calabria Anna Polettini, Sofia Renna e Veronica Leoni vanno a segno, conquistando rispettivamente due vittorie e un bronzo femminile
Si è conclusa la prima parte degli appuntamenti tricolori giovanili proposti dalla Federazione Italiana Vela per tutte quelle classi veliche riservate ai giovani. E’ così che anche il Circolo Surf Torbole ha affrontato la lunga trasferta fino a Reggio Calabria per prendere parte ad uno degli appuntamenti istituzionali federali più importanti della stagione. Le condizioni non sono state facili, come ci si aspettava per corrente molto forte e altri fattori che hanno sicuramente inciso nella prestazione finale, ma la squadra si è comportata bene, raggiungendo ottimi risultati soprattutto in campo femminile.
Tra i più piccoli del Techno 293, la categoria under 13, Anna Polettini non solo ha conquistato la vittoria e il titolo tricolore femminile, ma si è presa la soddisfazione di arrivare terza nella classifica assoluta, alle spalle di Barletta e Guarnati. Anna, veronese e tesserata per il Circolo Surf Torbole, ha realizzato ottimi parziali concludendo addirittura con una vittoria assoluta nella sesta e penultima prova del Campionato, finendo in parità di punteggio con il secondo assoluto e ad 1 solo punto dal primo. Nella stessa categoria Rocco Sotomayor non è riuscito ad esprimere al massimo le sue capacità, chiudendo ad un comunque buono quinto posto assoluto. Sempre nelle tavole Techno 293 ancora soddisfazioni al femminile con Sofia Renna che si è aggiudicata la vittoria nella categoria under 17 femminile, arrivando quarta assoluta: un paio di terzi in generale dimostrano che è sempre allineata con la categoria maschile, mantenendo un buon passo. Passando alla classe olimpica RS:X gli atleti del coach Dario Pasta hanno dimostrato grande impegno, anche se non sempre hanno raggiunto l’obiettivo podio, come invece successo per Veronica Leoni, terza femminile. Valida la prestazione di Nicolò Gatti, quinto assoluto con buoni spunti nei parziali.
Questo il report finale dell’allenatore del Circolo Surf Torbole Dario Pasta, che quest’anno si è avvalso della preziosa collaborazione tecnica di Antonio Cangemi, che ha seguito i più giovani:“E’ stata una trasferta lunga, sia per la distanza, che per le attese del vento durante le 4 giornate di campionato. I ragazzi sono stati bravi ad affrontare il caldo e le forti correnti dello Stretto di Messina. Nei Techno 293 sono contento per il titolo femminile under 17 di Sofia Renna, che veniva dalla delusione del Campionato Europeo in cui non è riuscita a realizzare quanto sperato; nella stessa categoria Cristina Nodari ha dimostrato che con vento forte mette tutte dietro, tanto che l’unica prova fatta con vento sostenuto ha piazzato un primo femminile e quarto assoluto. Sono molto soddisfatto anche di Anna Polettini vincitrice del titolo tricolore under 13 categoria femminile, nonchè terza assoluta; negli under 13 maschili Rocco Sotomayor, quarto maschile under 13, non ha dimostrato la sua solita grinta in questa regata. Classe Techno under 17 sono stati tutti lì a lottare per il podio, dimostrando di esserci con Gavioli, Modena, Fumagalli, Rosà. Non del tutto contento negli RS:X per Veronica Leoni, 3^ femminile con preziosi punti buttati qua e là, mentre tra i maschi bravo Nicolò Gatti, che si è giocato il podio fino all’ultima prova, seppur fuori allenamento. Da lunedì avremo due atleti del Circolo Surf Torbole impegnati nella categoria kids CH3 per la Coppa Primavela con Mathias Bortolotti e Paolino Fumagalli sulla linea di partenza”.
 
classifiche: https://www.sailing.today/5ca5d85e14b8bd650951f442/results

Coppa Italia FireRace, Gera Lario

Circolo Surf Torbole presente alla 2ª tappa di Coppa Italia Firerace a Gera Lario (lago di Como) con Leonardo Tomasini che vince in U15, Mattia Ferraresi 4º in U17 e Tommaso Polettini in gara con coach Roberto Pasquini. 1 sola prova per la categoria U15, 2 per gli U17 e 1 prova per gli U20.

[TRAINING] Il mondo della tavola olimpica sul Garda Trentino e al CST

Il mondo del  windsurf olimpico sul Garda Trentino e al Circolo Surf Torbole per allenamenti
 
Anche la Federazione Italiana Vela ha scelto il Garda per numerosi raduni tecnici, non solo della tavola olimpica, ma anche per altre classi giovanili come 29er e Laser
Circolo Surf Torbole e il Garda Trentino riferimenti e “palestre” di allenamento olimpico in vista del Torbole 2019 RS:X World Championship in programma al Circolo presieduto da Armando Bronzetti nel mese di settembre. La squadra azzurra, già presente il mese scorso, sarà impegnata sul Garda in più sessioni di allenamento con i rispettivi tecnici di categoria della FIV – Federazione Italiana Vela: questa settimana dal 17 al 21, per poi tornare dal 24 al 28 giugno, sia con le squadre maschili, che femminili. Tra i windsurfisti convocati oltre al portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna (tra gli youth), Giorgia Speciale ITA-1, Marta Maggetti, Flavia Tartaglini, Daniele Benedetti, Mattia Camboni, Carlo Ciabatti, Luca di Tomassi, Matteo Evangelisti, i migliori del panorama nazionale. Ma Torbole in questi mesi estivi è un vero e proprio centro internazionale della tavola olimpica e non mancano tantissimi atleti stranieri come quelli delle squadre USA, Messico, Olanda (con il due volte campione olimpico Dorian van Rijsselberghe), Repubblica Ceka, Brasile, Spagna, Ungheria, Nuova Zelanda, Cina, Francia, Polonia, presenti in questi giorni e ospiti al Circolo. Il mondiale (dal 22 al 28 settembre) per molti atleti e nazioni sarà decisivo per le convocazioni finali olimpiche di Tokyo 2020.
 
Ma non è finita qui perchè il prossimo week end le atlete TOP 40 al mondo della ranking RS:X, disputeranno la “coach race”, un allenamento/regata organizzata dagli allenatori delle varie rappresentative. Ancora una volta il Circolo Surf Torbole grazie alle condizioni di vento sul Garda Trentino, ma anche alle innumerevoli possibilità di allenamenti alternativi come bici, corsa, trakking, è riferimento d’eccellenza del windsurf internazionale, in questo caso olimpico. Ma in questi giorni in acqua ci sono anche molti campioni della disciplina Slalom, che si stanno allenando per la RRD One Hour Classic 2019 in programma a fine mese!
testi: Elena Giolai©CST

Intervista a Bruno Martini di ritorno dalla Corea

Intervista all’atleta del Circolo Surf Torbole Bruno Martini, tornato sul Garda Trentino dopo le tappe asiatiche del Circuito Professionistico di Coppa del Mondo “PWA” di Giappone e Corea e pronto a difendere il proprio record alla prossima RRD One Hour Classic di fine giugno

Dalle classi giovanili con tanti titoli e medaglie vinte, alle categorie senior di Coppa del Mondo e classe Olimpica: l’evoluzione degli atleti del Circolo Surf Torbole, che tengono alta la bandiera del windsurf nazionale e in particolare del Garda Trentino, punto di riferimento del windsurf internazionale: Bruno Martini e Nicolò Renna le punte di diamante

Nelle ultime regate di questo avvio di stagione segnali assai positivi dagli atleti del Circolo Surf Torbole, che oltre agli innumerevoli successi nelle classi giovanili Techno 293, conquistano ora posizioni sempre più di prestigio nelle massime categorie senior, sia in Coppa del Mondo PWA (Professionale Windsurfing Association) con un sempre più maturo Bruno Martini, sia in classe olimpica RS:X con Nicolò Renna, che si sta affacciando nel “mondo dei grandi”. Bruno Martini, appena tornato dalle tappe di Coppa del Mondo di Giappone e Corea ha raccontato questo avvio di stagione, che l’ha visto vincitore del secondo slalom in Corea, iniettandogli una buona dose di fiducia per proseguire sempre meglio in un’agguerritissima World Cup. Bruno, venticinque anni di Rovereto, è ora nella top ten della Coppa del Mondo slalom, un risultato che dimostra la sua crescita agonistica.

”Il primo periodo di gare in Giappone è stato snervante, perché c’è stato vento molto leggero che ha permesso solo di disputare regate nella disciplina “foil” senza alcun tabellone di slalom. In Corea nonostante un avvio poco promettente, negli ultimi due giorni la situazione si è evoluta, permettendo la disputa di tre tabelloni della disciplina slalom, sebbene con vento molto rafficato. Nel secondo tabellone in particolare ho avuto un buon feeling con i materiali scegliendo una tavola media e vela 7,8mq: sono partito bene e nella finale vincenti sono riuscito a primeggiare fin dalla prima boa, aggiudicandomi per la prima volta una finalissima slalom”. 

Quali sono i tuoi prossimi appuntamenti agonistici?
“Parteciperò dal 30 maggio al 2 giugno alla Defi Wind in Francia, la più numerosa regata al mondo con oltre 1000 surfisti da 44 paesi (sia professionisti che dilettanti), su un’unica linea di partenza e un percorso di circa 40 Km. A fine giugno dovrò difendere, o battere, il mio record alla One Hour Classic, una regata che sento particolarmente dato che è organizzata dal circolo in cui sono cresciuto e che affronterò con la massima grinta per vincerla o per ribattere il mio record, che nel 2018 sono riuscito ad abbassare a 19 lati percorsi in 1 ora 00’ 31”. Dopo la One Hour riprenderò con la Coppa del Mondo PWA con la tappa di Fuerteventura, Isole Canarie”.
Appena tornato da una regata internazionale anche Nicolò Renna, che per la prima volta ha affrontato “il mondo dei grandi”, (nella categoria Under 19 infatti i suoi storici avversari Pianazza Pouliquen, Tsortanidis), regatando nella categoria senior della classe olimpica RS:X, che a Medemblik (Olanda) ha visto la partecipazione del due volte olimpionico (oro a Londra e Rio) Van Rijsselberge. Per Nicolò una regata sempre in rimonta e la soddisfazione di essere entrato nella Medal Race (i primi 10 in una finalissima con punteggio doppio) grazie alla quale ha guadagnato un’ulteriore posizione, concludendo ad un ottimo ottavo posto. Un buon test per il futuro.
testo: Elena Giolai©CST

Circolo Surf Torbole internazionale

Circolo Surf Torbole internazionale con squadre da mezzo mondo in allenamento in vista del mondiale di settembre della tavola olimpica RS:X

Arrivato anche il britannico Dempsey (due argenti olimpici e un bronzo)

Bruno Martini in Corea vince uno slalom della Coppa del Mondo PWA

La stagione entra nel vivo e sul Garda Trentino non sono solo le regate, motivo di “turismo sportivo”. Al Circolo Surf Torbole, infatti, in vista del Mondiale della tavola olimpica RS:X in programma dal 23 al 29 settembre prossimo, è un via vai di squadre che vengono a Torbole per allenarsi e conoscere il campo di regata, che deciderà le sorti per molti atleti, che saranno selezionati o meno alle Olimpiadi di Tokyo. Ed è così che in questo mese di maggio atleti in rappresentanza di Cina, Giappone, Hong Kong, Italia, Grecia, Cipro, Svizzera, Francia, Perù rendono davvero internazionali le acque del Garda, che -sempre in vista del decisivo mondiale di classe prima di Tokyo 2020-, hanno visto l’arrivo anche del plurimedagliato olimpico britannico Nick Dempsey, atleta con al collo due argenti (Londra 2012 e Rio 2016) e un bronzo (Atene 2004). 

Al Circolo Surf Torbole si respira dunque un’aria molto internazionale e sicuramente dal sapore olimpico, che nei prossimi mesi diventerà sempre più adrenalinica e tesa. Ma l’internazionalità del Circolo Surf Torbole è rappresentata anche dai propri atleti, che portano il guidone del circolo presieduto da Armando Bronzetti, in giro per il mondo e sempre come sinonimo di eccellenza. Ed è così che Bruno Martini, ambassador del Garda Trentino nel mondo professionistico del windsurf, porta buone notizie dal Sud Corea: nella tappa slalom del PWA (Professional Windsurfing Association) World Tour Windsurfing di Ulsan, ha vinto la “eliminaton 2” slalom, dimostrando di essere lì, tra i più forti! La maturazione agonistica di Bruno comincia a dare dunque i primi, importanti segnali, che se affiancati dalla costanza dei risultati, faranno vedere le sue grandi potenzialità, trasformate sempre più in podi. Congratulazioni anche al vincitore della tappa overall sudcoreana Matteo Iachino Ita-140: una grande ITALIA sul tetto del windsurf mondiale PWA che potrà essere vista in azione in occasione della RRD One Hour Classic 2019 alla fine del prossimo mese, sempre sul Garda Trentino e al Circolo Surf Torbole.

testi: Elena Giolai©CST

Rassegna stampa:

PressMare >

RIW MAG >

La II Tappa di Coppa Italia RS:X e Techno 293

Il Circolo Surf Torbole alla Coppa Italia RS:X e Techno a Pomezia (Roma):
Sofia Renna, Veronica Leoni, Anna Polettini e Mathias Bortolotti sul podio
 
Prossima tappa di Coppa Italia a Torbole!

Mentre al Circolo Surf Torbole si disputava la prima regata stagionale con il 24° Trofeo Neirotti, la squadra giovanile Techno 293/RS:X del circolo era in trasferta nel Lazio, al Tognazzi Marine Village, per la seconda tappa di Coppa Italia FIV. Le condizioni meteo marine sono state complicate per i giovani surfisti torbolani, che hanno dovuto affrontare nei giorni in cui è stato possibile regatare, onde piuttosto grosse di 1-1,5 mt e vento sostenuto sui 15-20 nodi. Qualche rottura all’attrezzatura, qualche scontro imprevisto e un po’ di naturale paura per i più piccoli non abituati a vedere onde così grandi, hanno reso le regate un po’ difficili, ma cariche sicuramente di preziosa esperienza sul campo. Domenica, così come in gran parte d’Italia, il maltempo non ha permesso alcuna regata, così venerdì e sabato sono state le uniche giornate in cui la flotta è scesa in acqua. Il bilancio finale rimane comunque positivo per la costanza che dimostra la squadra del Circolo Surf Torbole, allenata da Dario Pasta, che-nonostante le condizioni marine trovate, a cui non sono abituati i surfisti più giovani-, ben si difende e soprattutto torna a casa sempre con il sorriso. Portate a termine dalle 3 alle 6 regate a seconda della categoria. Negli RS:X terza Under 19 femminile Veronica Leoni, mentre nei Techno 293 sul gradino più alto del podio under 17 femminile altro successo per Sofia Renna, con un ottimo secondo parziale assoluto nell’ultima prova; Anna Polettini terza under 13 femminile, così come un buon terzo posto per Mathias Bortolotti nei CH3 e quarto di Rocco Sotomayor negli under 13. Il prossimo appuntamento per la squadra giovanile è per la seconda metà di luglio, questa volta in casa, al Circolo Surf Torbole per una serie di eventi importanti, che prevedono due giorni di slalom con il Techno 293 e uno di Long Distance. A seguire la terza tappa di Coppa Italia FIV per le classi RS:X e Techno 293, valida anche come Campionato nazionale di classe. La settimana scorsa impegnato anche Nicolò Renna, che ha avuto il suo esordio ufficiale nella categoria senior della classe olimpica RS:X alla storica 51^ Settimana Olimpica francese di Hyeres, un primo passo nel “mondo dei grandi” dopo i successi avuti finora nei massimi Campionati giovanili.

Elena Giolai©CST

5 podi alla Coppa Italia Techno 293 di Marsala

I Tappa Coppa Italia Techno 293 a Marsala: 5 medaglie per i giovani del Circolo Surf Torbole 

Settimana prossima Nicolò Renna impegnato ai Campionati Europei dell’Olimpica RS:X a Palma de Maiorca

Gran bella trasferta a Marsala per la I Tappa di Coppa Italia Techno 293- I tappa Trofeo Nazionale Cadetti Kids con 7 prove disputate nei 3 giorni di regata, 10 per i CH3. Sarà che oltre al coach Dario Pasta, tra gli accompagnatori c’era anche un certo Bruno Martini Ita-160, fatto sta che la squadra #CST è andata davvero #atuono, portando a casa 5 podi! Oro di Sofia Renna nell’Under 17 femminile, bronzo di Cristina Nodari. Anche gli under 13 conquistano un bellissimo podio: Rocco Sotomayor primo e Anna Polettini seconda femminile. Tra i più giovani CH3 terzo posto di Mathias Bortolotti.

Proficua trasferta a Marsala (Società Canottieri Marsala) per la I Tappa di Coppa Italia Techno 293– I tappa Trofeo Nazionale Cadetti Kids con 7 prove disputate nei 3 giorni di regata, 10 per i più piccoli categoria CH3. Cinque i podi complessivi degli atleti del Circolo Surf Torbole con l’oro di Sofia Renna nell’Under 17 femminile e bronzo di Cristina Nodari. Anche gli under 13 conquistano un bellissimo podio con Rocco Sotomayor primo e Anna Polettini, seconda femminile. Tra i più giovani CH3 terzo posto di Mathias Bortolotti. 
Il commento tecnico dell’allenatore Dario Pasta:“Abbiamo conquistato 5 podi con 7 atleti in trasferta: un inizio eccellente se si considera che siamo stati fermi 4 mesi abbondanti e abbiamo ripreso i primi di marzo solo con qualche breve uscita. Per questo siamo scesi a Marsala con un giorno di anticipo per cercare di  allenarci almeno un giorno prima dell’inizio delle regate, ma i 32 nodi in acqua hanno permesso di uscire solo a Bruno Martini -detentore del record della One Hour Classic e atleta di Coppa del Mondo Slalom… Approfitto per ringraziare proprio Bruno che si è reso disponibile per accompagnare in aereo due ragazzi, dimostrandosi una volta di più un grande atleta, parte integrante del team CSTorbole, a disposizione del circolo in caso di bisogno. E veniamo alle regate: sono molto contento per il primo podio nazionale di Cristina Nodari; contentissimo anche per Mathias Bortolotti, che ha iniziato lo scorso anno  e sta iniziando la stagione con questo terzo nella categoria dei piccoli CH3! Dal punto di vista delle condizioni meteo-marine nel primo giorno c’è stato un bel vento teso sui 16-18 nodi che ha fatto esprimere al meglio i nostri a parte la piccola Anna Polettini, che per il primo anno ha regatato con la vela più grande 5.8 e con i pochissimi allenamenti di questo inizio stagione -essendo anche di Verona-, non è riuscita a reggere tanto il vento. Nel secondo giorno si è regatato invece con 14-16 nodi per finire con l’ultima prova di domenica in condizioni di vento leggero sui 5-6 nodi. I ragazzi si sono comportati davvero bene, dimostrando grande voglia e impegno; un ottimo inizio che fa ben sperare per il proseguo della stagione”. 
Tra gli impegni imminenti Nicolò Renna la settimana prossima (7-14 aprile) sarà a Palma de Maiorca al Campionato Europeo della classe olimpica RS:X. Con i più giovani del Techno 293 appuntamento tra due settimane alla regata zonale di Caldaro per poi proseguire dal 3 al 5 maggio a Ostia con la seconda tappa di Coppa Italia sia RS:X che Techno 293.
http://www.rsxclass.org/europeans2019/wp-content/uploads/sites/32/2019/01/NOR-RSX-ECYEC19-ESP-FINAL.pdf

ClassificheU15-U17

ClassificheCH3

testo: Elena Giolai©CSTorbole

Nicolò Renna vince a Marsala -RS:X Coppa Italia

Nicolò Renna vince la I Tappa di Coppa Italia RS:X, disputata a Marsala e organizzata dalla Società Canottieri Marsala – Pagina Istituzionale. Tre giorni di sole, vento e onda, condizione che il primo giorno ha costretto gli organizzatori a spostare il campo di regata dentro lo Stagnone. Nicolò Renna ha vinto dopo 9 prove con 3 punti di vantaggio sull’amico-avversario Giorgio Stancampiano. Per Veronica Leoni, terza femminile, si è trattato di un ritorno in regata dopo lo stop di 6 mesi dovuto al suo trasferimento per studi negli Stati Uniti, avvenuto a luglio.
 
“Dopo il primo giorno in cui siamo stati nello Stagnone con vento che è arrivato con molta meno forza rispetto al largo, assestandosi sui 14-15 nodi, gli altri due giorni è rimasto un discreto moto ondoso, strascico della perturbazione passata – e un vento calato sui 9-12 nodi – ha spiegato il coach Dario Pasta-. Una situazione che ha messo in evidenza alcuni elementi su cui lavorare, come quello di gestire con più sicurezza l’onda, soprattutto nel bordo di poppa, nonchè rendere Nicolò sempre più indipendente da me. Nicolò sta fisicamente bene e grazie alla sua famiglia e all’amico Armando Udine ha avuto la possibilità di allenarsi e regatare durante tutto l’inverno. Il prossimo appuntamento è quello agli Europei RS:X a Palma (7-13 aprile), anticipato da un raduno federale, a cui parteciperanno sia Nicolò Renna, che Veronica Leoni”- ha concluso il coach Dario.

Nicolò Renna oro a Cadice

Nicoló Renna si aggiudica la XIV settimana Olimpica Andalusiana nella categoria RS:X 8.5 under 19, manifestazione disputata a Cadice dal 27 febbraio al 3 marzo. La settimana è stata caratterizzata da vento leggero e si sono concluse 5 prove in tutto. Il portacolori del Circolo Surf Torbole, grazie a due primi, due secondi e un quinto, ha preceduto di 2 punti lo spagnolo De Terry, terzo l’amico-avversario palermitano Giorgio Stancampiano. Il successo di Nicolò Renna segue di una settimana quello della sorella Sofia, che nella classe giovanile Techno 293 aveva vinto a Marsiglia la Med Cup. La squadra agonistica del Circolo Surf Torbole, sia Techno/RS:X , che Slalom ha ripreso intanto gli allenamenti con il coach Dario Pasta e i prossimi appuntamenti agonistici sono previsti il 15-17 marzo con Veronica Leoni e Nicolò Renna, che a Marsala disputeranno la I tappa di Coppa Italia della classe Olimpica RS:X, mentre i più giovani saranno sempre a Marsala a fine mese (29 – 31 marzo) per la tappa di Coppa Italia Techno 293.

 
Classifica XIV settimana Olimpica Andalusiana, Cadice: https://bit.ly/2UjrFg9