Spettacolo olimpico sul Garda Trentino: a Torbole iniziati i Mondiali RS:X con 18 medaglie olimpiche tra atleti e coach presenti

235 regatanti da 47 nazioni si giocano per l’Olimpiade di Tokyo 8 posti nazione per gli uomini e 9 per le donne

La mattina con il vento da nord i maschi hanno disputato 3 prove con vento sui 14-20 nodi: in testa il francese Le Coq (1-4-5), secondo l’olandese Badloe (7-1-4), terzo il britannico Squires (2-4-8)

Daniele Benedetti, primo degli italiani è diciannovesimo con un 12-27, ma un bel primo in regata 3

Nel pomeriggio protagoniste le donne con altre tre regate: l’italiana Marta Maggetti in testa; Giorgia Speciale ottima quinta

Nago-Torbole (TN) – L’avvio del Mondiale della tavola olimpica RS:X è stato battezzato martedì mattina da una bella “sventolata” da nord, che ha soffiato sul Garda Trentino anche sui 20 nodi, permettendo di far chiudere alla flotta maschile le tre regate in programma già nelle prime ore della giornata. Le donne invece sono scese in acqua il primo pomeriggio appena girato il vento da sud, che -dopo una prima prova in cui è stato più leggero- si è poi steso permettendo di disputare ulteriori due belle regate. Sono 235 i partecipanti finali provenienti da ben 47 nazioni, suddivisi in 129 atleti della categoria maschile e 106 della femminile. In gioco per Tokyo 2020 otto posti nazioni per i primi e nove per le donne; qualificazione che per l’Italia è già stata raggiunta grazie agli azzurri Marta Maggetti e Daniele Bendetti ai Mondiali unificati di Aarhus nel 2018.

Al Circolo Surf Torbole – club affiliato alla Federazione Italiana Vela e organizzatore dell’evento iridato, la prima giornata è stata dunque lunga ed impegnativa con l’arrivo dei primi atleti già alle 6 del mattino per preparare l’attrezzatura ed essere pronti sulla linea di partenza prima delle 8:00, orario dello start. Con il sole ancora da sorgere dalle alte montagne che circondano la parte più a nord del lago di Garda, le due flotte maschili sono partite con allineamenti a dir poco spettacolari. Il più reolare della giornata è stato il francese Pierre Le Coq che con un 1-4-5 è in testa davanti all’olandese Kiran Badloe con un settimo, un primo e un quarto ottenuto con una “ iparazione”. Terzo il britannico Squires (2-4-8). Per quanto riguarda i colori azzurri partenza non buona, ma con spunti che potrebbero evolversi meglio: Daniele Benedetti dopo un 12° e un 27° ha vinto la terza regata, dimostrando un’ottima reazione. Per quanto riguarda i colori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna, al suo primo mondiale classe olimpica senior, è a metà classifica. Ottime notizie azzurre invece dalle ragazze con la squadra rosa, erede dell’olimpionica Alessandra Sensini, partita decisamente con la giusta convinzione e sicurezza: Marta Maggetti con un primo, un secondo e un decimo è in testa con tre punti di vantaggio sulla giovane e prima under 21 britannica Emma Wilson (5-2-9). Terzo posto provvisorio della polacca Zofia Noceti-Klepacka (2-5-9), in parità con la seconda. L’oro olimpico giovanile Giorgia Speciale, al suo primo mondiale senior è quinta assoluta e prima under 21, ottenuto con un 8-3-7. Flavia Tartaglini, dopo una bellissima rimonta nella prima regata non ha fatto altrettanto nella seconda, rovinando così la media e tenendosi al momento un 9-23-6, che la lascia dopo il primo giorno in ventiduesima posizione. Alle sue spalle, a tre punti, la siciliana Laura Linares.
Mercoledì, seconda giornata del programma di gare, previste regate ancora dalla mattina (con partenza ore 8:15) con le prime due prove per le donne, a seguire gli uomini. Una volta concluse due regate per ciascuna flotta e categoria si proseguirà con la terza ed ultima di giornata. Le regate potranno essere monitorate grazie al sistema GPS tracking via web (https://www.metasail.it/incoming/128/).

Photo gallery: https://flic.kr/s/aHsmHdBLtk
Classifica uomini: http://www.rsxclass.org/worlds2019/results/men/
Classifica donne: http://www.rsxclass.org/worlds2019/results/women/

Recommended Posts